Finalmente i tifosi Giallorossi hanno un nuovo idolo: si tratta di Nicolò Zaniolo.

Classe ‘99, il giovanissimo centrocampista della ASRoma – che già si era fatto apprezzare con la squadra nazionale dell’Under 21– sta diventando l’idolo indiscusso della tifoseria romana.

Secondo molti, era dai tempi di Francesco Totti che un teenager non veniva così osannato dai supporter giallorossi. Il merito di questo successo è dato dalle grandi abilità tecniche e atletiche di questo giocatore, capace di destreggiarsi bene a centrocampo e sull’ala sinistra, di proteggere la squadra in fase difensiva e di protrarsi spesso in avanti con incursioni veloci e pericolose.

Biografia e carriera

Nicolò Zaniolo è nato a Massa il 2 Luglio 1999 ed è figlio d’arte: il padre, infatti, è Igor Zaniolo, un ex calciatore che giocava prevalentemente come attaccante e che, talvolta, veniva schierato come centrocampista avanzato. Nicolò è cresciuto a La Spezia e ha militato nelle Giovanili del Genoa dal 2008 al 2010 per poi passare alle Giovanili della Fiorentina dove ha giocato dal 2010 al 2016. Dopo un breve passaggio alla Virtus Entella, Zaniolo è andato all’Inter dove è rimasto dal 2017 al 2018 per poi essere trasferito in casa Giallorossa.

Dall’esordio con il club romano il 18 settembre 2018,  Zaniolo è stato schierato -sino ad oggi- 14 volte, segnando già tre gol che sono stati decisivi per il percorso della Roma in Campionato e in Europa. Il 14 gennaio 2019 ha esordito in Coppa Italia cominciando a destare grande attenzione sia da parte dei media che degli addetti ai lavori.

Ma è stata nella partita di Champions League contro il Porto  disputata a Roma il 12 Febbraio 2019 e valevole per l’andata degli ottavi di finale, che Zaniolo ha conquistato il cuore della tifoseria romana mettendo a segno una doppietta storica.

Con le due reti segnate all’Olimpico contro la squadra portoghese, Zaniolo è diventato il più giovane giocatore italiano che ha messo a segno una doppietta in una partita di Champions League. Un risultato davvero incredibile per un giocatore di appena 19 anni che  promette grandi cose in futuro.

Caratteristiche tecniche

Come accennato Zaniolo è un calciatore estremamente flessibile e versatile che spazia molto bene all’interno del campo. La sua statura di quasi un metro e novanta lo rende un centrocampista perfetto, oltre che estremamente pericoloso soprattutto sulle palle inattive.

Zaniolo predilige la zona mediana del campo ma si adatta molto bene a correre e a coprire anche le fasce laterali, specialmente la sinistra.

Numerose sono le incursioni in zona d’attacco dove il giocatore si destreggia bene e dove è capace di mettere a segno frequentemente colpi vincenti. Molto buona anche la fase contenitiva grazie a ripartenze e recuperi estremamente veloci.

Data la sua conformazione fisica ed atletica, molti commentatori ed esperti del settore vedrebbero bene Zaniolo anche in un campionato più duro e fisico come la Premier League. I critici gli rimproverano una visione di gioco ancora scarsa e l’incapacità di saper smistare, impostare e gestire le azioni. Ma Zaniolo ha solo 19 anni e, probabilmente, basta solo qualche anno di esperienza in più per renderlo completo e perfetto sotto tutti i punti di vista.

Palmares e Trofei

Sino ad oggi Zaniolo ha conquistato un Campionato Primavera con l’Inter nella stagione 2017-2018 e una SuperCoppa Primavera sempre con i Nerazzurri nella medesima stagione calcistica.